Aggiornamenti dal Kenya: PARTE FINALE

Aggiornamenti dal Kenya: INIZIATIVA SOLIDALE "CON IL RISO DONIAMO IL SORRISO"

Ecco il primo report fotografico delle attività che sono state svolte in Tumaini Children’s Home di Nanyuki, Contea di Laikipia, nella Regione della Rift Valley grazie a tutte le persone che hanno avuto piacere ad acquistare i nostri risi I Chicchi d’Angelo.

Quindi, prima di tutto, GRAZIE DI CUORE A TUTTI VOI, siete stati tantissimi!

Maria Grazia Munzittu, direttrice della Tumaini Children’s Home di Nanyuki, in questa bellissima lettera ci racconta quello che sono riusciti a fare sin ora:
“Gentilissima Famiglia Ferrari,

attraverso la collaboratrice dell’OSVIC Dott.ssa Paola Gaidano, che si è occupata in prima persona della Campagna Sardegna per il Kenya, giungo a voi per darvi alcune notizie sul lavoro svolto qui in Kenya a seguito della Campagna promossa dall’OSVIC in collaborazione e partnership con i Ferrari.
Assieme a questo aggiornamento, invio anche delle foto e un breve video realizzati presso la nostra Istituzione caritatevole Tumaini Children’s Home di Nanyuki, Contea di Laikipia, nella Regione della Rift Valley. La qualità delle immagini e dello stesso video non sono buone come ci si aspetterebbe, ma questi sono i mezzi amatoriali che abbiamo a disposizione e con i quali lavoriamo. Mi scuso di ciò, ma sono certa della vostra comprensione.

In questo lungo periodo di pandemia e di conseguente lockdown, iniziato in questa Nazione nel Marzo 2020, abbiamo dovuto affrontare non poche difficoltà, restrizioni, transizioni e cambiamenti di rotta, ma comunque lo spirito che ci muove è naturalmente quello di sfidare gli imprevisti, gli accadimenti, di osare al di là del possibile, perché non possiamo piegarci davanti alle avversità, ma come diceva Seneca molto sapientemente, Chi sa lottare in piedi, sa lottare anche in ginocchio.
Questo è valso per noi in Tumaini, ed è valso anche per questo popolo kenyota, che, anche a me personalmente, insegna tanto. Insegna la resistenza e la resilienza, insieme alla solidarietà che questa gente, ogni giorno, mette in pratica, laddove i poveri sono accomunati dallo stesso destino, ma anche dagli stessi ideali di riscatto, di riuscita, di perseveranza e di grandi sogni di bene, mai isolati dal sacrificio e dal portare gli uni i pesi degli altri. Qui la parola d’ordine è andare avanti nonostante tutto, guardando al futuro senza voltarsi indietro, perché il duro peso sarebbe solo zavorra inutile per il cammino verso nuovi orizzonti e prospettive.

Fin qui ho voluto esprimere lo stato d’animo della gente che abita questa terra, sempre consapevole che “Together we stand, alone we fall”. E con questa consapevolezza voglio arrivare a voi, che avete collaborato, insieme alla nostra Associazione OSVIC, alla Campagna Sardegna per il Kenya, a dimostrazione del fatto che, insieme si può fare tanto, si possono costruire dei robusti ponti che congiungono non solo le mani ma anche i Continenti e le forze messe in campo. L’imprenditoria che sa sposarsi con la solidarietà, ed insieme congiungere le larghe braccia per donare sorrisi, come avete detto con l’OSVIC nell’iniziativa “Con il riso doniamo il sorriso”, attraverso l’acquisto de I Chicchi d’Angelo della vostra Famiglia, che hanno riscosso apprezzamento e soddisfazione da parte dei consumatori.

Ho dato un’occhiata al vostro sito, al Riso che voi mettete sul mercato, e sono rimasta colpita dalla loro veste superba e dai nomi dei chicchi, abbinati a colori diversi e ad altrettanti nomi mitologici, forse a dire che questo era il cibo degli dei. Purtroppo non sono potuta essere presente alla Conferenza Stampa del 4 dicembre scorso per la presentazione della proposta, ma dai risultati, ho compreso che si è accolta favorevolmente l’idea, facendola diventare azione benefica.

Con il vostro generoso supporto, e quello di numerose persone che hanno contribuito alla Campagna, che mirava a sostenere l’Agricoltura e il diritto all’acqua, abbiamo realizzato delle importanti azioni nella nostra Casa Tumaini, dando la priorità ad interventi ritenuti necessari in questo periodo di semi-aridità dicembre-marzo, che è il periodo di secca più lungo dell’anno.
Abbiamo realizzato degli impianti a goccia (drip irrigation systems) nel campo della Tumaini, in particolare all’interno delle due serre e degli appezzamenti di terreno retrostanti, ma anche nel frutteto che costeggia le serre. Impianti che esistevano in passato ma che poi erano stati distrutti dal sole e dalle intemperie.
A questa azione, si è aggiunta anche quella non facile del collegamento idrico tra la cisterna madre dell’acqua presente all’esterno della cucina dei bambini e dei rubinetti messi ad hoc in una parte periferica del campo, dove non sono presenti gli impianti a goccia e dove il terreno è anche più duro da muovere (black cotton soil). Questa parte del terreno è solitamente data in uso a qualche famiglia particolarmente vulnerabile che divide con noi parte della raccolta, ma le spese di acqua, sementi, fertilizzanti, attrezzi è sostenuta interamente da noi.
Attraverso gli impianti a goccia, gli allacci dell’acqua che hanno richiesto l’estensione di tubi sotterranei, e i rubinetti posizionati in campo, è stato possibile piantare molto di più e anche raccogliere nella stagione più critica dell’anno, dalla quale stiamo uscendo. Nei nostri campi e serre abbiamo coltivato bietole, carote, cavoli, zucchine, pomodori esukumawiki, il vegetale tipico dell’Africa orientale, che accompagna il piatto quotidiano dei kenyoti, cioè l’ugali, una sorta di torta-polenta fatta di farina di mais.
Il sukumawiki (in inglese colewort e non kale) è un vegetale conosciuto da duemila anni e che gli antichi Greci coltivavano. È una risorsa di vitamine e minerali. Soprattutto tanta Vitamina A e Betacarotene, nonché vitamine del complesso B e minerali come il Calcio, il Ferro e tanto Manganese. Il sukuma è entrato a pieno titolo nelle case di tutti, un po’ meno fra i nomadi delle tribù locali.
Attraverso il vostro contributo abbiamo sostenuto anche altre Famiglie beneficiarie, molte delle quali vittime dell’HIV/AIDS o della perdita del lavoro anche informale. Altre Children’s Homes come la nostra, che però non hanno un campo o un terreno coltivabile, e che quindi non possono avvalersi di verdura fresca, sono state raggiunte da noi, soprattutto in questo tempo di pandemia, dove i prezzi sono lievitati in maniera esponenziale e sfamare tante bocche risulta peraltro un’impresa.

Questo è quanto siamo stati in grado di portare avanti, nel nostro piccolo, perché crediamo che le grandi cose si fanno da sole. La nostra gratitudine e le nostre benedizioni vi giungano tutte, insieme all’augurio di cuore per le vostre attività e tutto il bello e il buono che vorrete realizzare con il vostro impegno di vita.

Da tutti noi un caloroso abbraccio col sole del Kenya.

Maria Grazia Munzittu & Tumaini Family.”
Ringraziamo di cuore la responsabile in Kenya Maria Grazia Munzittu per le bellissime parole e per questa importantissima testimonianza.
Paola Gaidano e la Osvic tutta per averci coinvolto in questo progetto solidale, poter essere stati di aiuto ci rende felici ed orgogliosi.
Naturalmente ringraziamo tutte le persone che hanno collaborato con noi per contribuire a questo bellissimo progetto di connessione tra comunità e territori.
In Kenya i lavori non finiscono mai, e se volete contribuire in qualsiasi momento, potete entrare nella pagina dedicata all’interno del sito della Osvic http://www.osvic.it/come-sostenerci e fare la vostra donazione.
A presto dal Kenya!

INIZIATIVA SOLIDALE: "CON IL RISO DONIAMO IL SORRISO"

Presentazione Campagna Solidale

Sardegna per il Kenya

L’iniziativa di solidarietà e co-sviluppo “Con il Riso doniamo il Sorriso” di OSVIC e Riso I Ferrari nasce da una grande volontà: connettere realtà e territori.
L’associazione di volontariato internazionale OSVIC ( www.osvic.it ) che si impegna dal 1981 nell’ambito della solidarietà internazionale e del diritto al cibo, si allea con Riso I Ferrari, un’azienda che produce riso da più di cinquant’anni, uno dei maggiori operatori di risicoltura in Sardegna che sceglie una produzione di qualità credendo fortemente nell’importanza della sostenibilità ambientale.
Connettere è la parola chiave.
Connettere il mondo produttivo imprenditoria locale e il no profit; progetti sul territorio con progetti internazionali.
Connettere il territorio della Sardegna con quello del Kenya, poiché l’iniziativa “Con il Riso doniamo il Sorriso”, sostiene un progetto “Sardegna per il Kenya” sulla sicurezza e sovranità alimentare in Kenya, rivolto alla popolazione del distretto di Laikipia, colpita dalla pandemia di Covid 19, fornendo cibo sano e nutriente, sistemi di ripristino e approvvigionamento idrico e strumenti per l’agricoltura.
Il Kenya vive problematiche endemiche oggi aggravate dalla emergenza Covid. Le disuguaglianze dilagano. La sanità, ad esempio, non garantisce i diritti di base: i medici denunciano l’aumento di gravidanze di teenager, di mutilazioni genitali femminili e di violenza domestica a causa del lockdown. Si è tornato a partorire senza assistenza. L’emergenza Covid ha inciso anche sulle malattie croniche perché i pazienti hanno paura di entrare negli ospedali per farsi curare.
Il diritto alla salute è connesso al diritto al cibo sano e all’acqua pulita ma anche da questo punto di vista la situazione è drammatica: è aumentata la malnutrizione perché la gente degli slums non può uscire a lavorare. L’accesso all’acqua potabile è limitato.
Esserci, oggi più che mai, è importante.
Con l’iniziativa “Con il riso doniamo il sorriso”, le confezioni di riso “I Chicchi d’Angelo” di Riso I Ferrari diventano mezzo di comunicazione per veicolare l’iniziativa di OSVIC /I Ferrari e strumento di lancio della campagna di raccolta fondi che andrà a supportare il diritto all’acqua e ad un cibo sano, di qualità e locale.

IN CHE MODO?

Con il Ripristino e installazione di sistemi di approvvigionamento idrico a sostegno della produzione agricola presso comunità e villaggi, gruppi, scuole di zone molto povere e bisognose.
Il progetto prevede n. 24 Sistemi di approvvigionamento idrico ripristinati e nuovi sistemi installati a sostegno della produzione agricola.
n. 4 sistemi idrici in disuso ripristinati in comunità o villaggi;
n. 2 nuovi pozzi realizzati in comunità o villaggi;
n. 10 serbatoi per l’acqua installati presso scuole o comunità;
n. 4 collegamenti di sistemi idrici all’acqua pubblica;
n. 2 impianti a goccia realizzati nel campo del Centro “Tumaini” Children’s Home;
n. 2 interventi di pannelli solari realizzati presso il Centro per l’igiene e la cucina.
Con Interventi a sostegno di orti comunitari o familiari con il rafforzamento delle infrastrutture e delle attrezzature agricole per potenziare la produzione degli agricoltori locali e in particolare degli orti delle scuole.
Il progetto prevede n. 44 Interventi a sostegno di orti comunitari o familiari realizzati.
n. 4 serre installate presso scuole;
n. 39 orti familiari e comunitari sostenuti con kit agricolo

L’iniziativa sarà attiva dal 6 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021.
Acquista il riso I Chicchi d’Angelo di Riso I Ferrari nei migliori supermercati e negozi specializzati della Sardegna (invia un messaggio per conoscere il punto vendita più vicino a te) e online ( Riso I Ferrari | Riso Oristano Sardegna ) e aiuta Riso I Ferrari a sostenere il progetto OSVIC “Sardegna per il Kenya” in difesa del diritto al cibo di qualità, per dare più valore ai lavoratori della terra.

ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI

Ordine minimo di 12 pezzi, o multipli 24,36...(anche misti)

it_ITItalian

In questo sito usiamo strumenti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I Cookie sono usati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche sulla navigazione degli utenti (cookie statistici) e per far pervenire agli utenti avvisi personalizzati (cookie di profilazione). Hai il diritto di scegliere se abilitare oppure no i cookie statistici e di profilazione. Accettare l’uso di questi cookie ci aiuta a offrirti un’esperienza di navigazione migliore. Cookie policy